collegegoalsundaymd.org

Mio figlio mi divora - Lyliane Nemet-Pier

DATA DI RILASCIO 01/01/2006
DIMENSIONE DEL FILE 8,38
ISBN 9788874871759
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Lyliane Nemet-Pier
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Tutti i Lyliane Nemet-Pier libri che leggi e scarichi da noi

"Non ne posso più", "mi fa andare fuori di testa", "che vita d'inferno" sono frasi che si sentono spesso, a volte pronunciate ad alta voce, talvolta gridate o appena mormorate. Reazioni più o meno aggressive nei confronti dei propri figli - nei momenti in cui ci si sente divorati, esasperati, spossati o arrabbiati - fanno comunque parte dell'amore genitoriale. E corrono parallele a quelle di amore, tenerezza, sostegno, dedizione. Questo libro esplora le dinamiche dell'ambivalenza dell'amore genitoriale, quel misto di amore-odio che a ogni mamma e a ogni papà capita di provare per il proprio figlio. L'autrice, attraverso l'esame dei sentimenti contraddittori, fa luce su uno dei lati più nascosti - e anche più temuti - della relazione genitori-figli.

...a e tratti urinari di un altra città.. La pediatra non c'entra nulla perché lei non mi ha prescritto nulla a riguardo ... Mio Figlio Felice - Costruire il benessere dei figli ... ... .. Il male mi divora, mi appendo per la gola La mia leggenda vive ancora, Chris Benoit Tutti contro di me Quanti morti sulla via per diventare un re, yeh Ma ho fatto tutto da solo Come Chris alla Royal Rumble del 2004 (avanti un altro!) Resto il più vero figlio di puttana C'è mia moglie con mio figlio sugli spalti che mi chiama Spegni il fuoco che mi divora. ... Per godermi le cavalcate a cui mio figlio mi sottopone quotidianamente ho preso un periodo di vacanza. Lo studio ... Mio figlio mi divora - Nemet-Pier Lyliane, Magi Edizioni ... ... . ... Per godermi le cavalcate a cui mio figlio mi sottopone quotidianamente ho preso un periodo di vacanza. Lo studio l'ho lasciato a due avvocati a cui ho dato la procura di curare i rapporti con i clienti e di assisterli. Mio figlio mi divora, libro di Lyliane Nemet-Pier, edito da Edizioni Ma.Gi. Questo libro esplora l'ambivalenza dell'amore genitoriale, ambivalenza amore-odio che ogni genitore prova nei confronti dei propri figli, a partire dalle reazioni ostili, per non dire violente, che nel modo del tutto naturale costellano la vita quotidiana di qualunque famiglia. Mentre ancora me lo stavo chiedendo mio figlio è diventato grande, ora ha quasi 12 anni, fra le idee che avevo e che non ho voluto piegare, perché le reputo giuste. Robert è un bravo ragazzo, aperto verso tutti, uno che soffre anche ma che sa dare il giusto peso alle persone e alle cose. Robert fa le medie. Robert è "Diverso", come lo fui io. II Antifona Hanno messo nel mio cibo veleno, nella mia sete mi hanno fatto bere l'aceto. III Antifona Cercate il Signore e avrete la vita, alleluia. SALMO 68, 30-37 [III] Mi divora lo zelo per la tua casa Gli diedero da bere vino mescolato con fiele (Mt27, 34). Io sono infelice e sofferente; * la tua salvezza, Dio, mi ponga al sicuro. Carlo era in estasi e muoveva la lingua velocemente cercando di divorare quanto più sperma poteva. Inaspettatamente il mio cazzo rimase duro senza ammosciarsi. Non mi succedeva da anni! Andammo avanti a scopare per tutto il giorno. Non so più dire quante volte avrò inculato mio figlio quel giorno. Hanno messo nel mio cibo veleno, nella mia sete mi hanno fatto bere l'aceto. 3^ Antifona Cercate il Signore e avrete la vita, alleluia. SALMO 68, 30-37 (III) Mi divora lo zelo per la tua casa Gli diedero da bere vino mescolato con fiele (Mt27, 34). Io sono infelice e sofferente; * la tua salvezza, Dio, mi ponga al sicuro. Mi vuoi far credere che mio figlio non si gode tutto questo splendore?" Lo guardo e annuisco. Mi lubrifica con della schiuma, poi lentamente mi penetra fino in fondo, molto lentamente, facendomi assaporare centimetro dopo centimetro per tutta la sua lunghezza. Godo. Mi fa impazzire e sento che dentro di me qualche cosa sta cambiando. Durante i primi giorni, mi capitava di trovarmi sola con lui in casa e di dissociarmi: guardavo me stessa "dall'esterno", in quella piccola stanza alle prese con i versi incomprensibili di mio figlio nella culla. E mi sentivo un pesce fuor d'acqua, insicura, inadeguata. Volevo un maledetto libretto di istruzioni. io sono paola e il 2 novembre la mia sorellona mi ha lasciato lei aveva 47 anni! era mamma da quando ne aveva 16 e insieme alla sua prima figlia ha fatto anche a me da mamma poi di figli ne ha avuti altri 3 era una persona solare divertente sempre pronta ad aiutare gli altri sempre senza un soldo sempre piena di problemi mai senza sorriso!! io sono l'ultima di 6 figli lei era la prima,ho un ......