collegegoalsundaymd.org

Quando dire no - Jan-Uwe Rogge

DATA DI RILASCIO 02/09/2002
DIMENSIONE DEL FILE 12,37
ISBN 9788851520540
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Jan-Uwe Rogge
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Tutti i Jan-Uwe Rogge libri che leggi e scarichi da noi

Che cosa si deve fare perché l'educazione dei nostri figli non si trasformi in uno stress quotidiano? Come trovare la giusta via di mezzo tra permissività e autoritarismo? Secondo Jan-Uwe Rogge ai genitori non mancano certo le conoscenze pedagogiche, ma piuttosto la capacità di mettersi in contatto, anche attraverso lo scontro, con i propri figli: per il timore di dimostrarsi troppo severi, eccedono semmai in senso contrario. Spesso sono i bambini stessi a chiedere l'imposizione di limiti; ciò non significa che i genitori debbano stabilire divieti e punizioni, ma riflettere insieme ai figli sulle conseguenze logiche e naturali della loro azioni, e poi far sì che le affrontino. La sveglia dei mattino, le lotte a tavola, i problemi a scuola, le ore passate davanti alla televisione: sono questi e molti altri i temi che Rogge affronta nel libro, avvalendosi di numerosi esempi di conflitti quotidiani.

...re di no ai bambini.E' naturale per qualsiasi genitore desiderare il meglio per il proprio bambino ed aspirare a dargli di più rispetto a quello che si è avuto per sè stessi, tuttavia bisogna porre dei limiti chiari, fin dai primi ... Quando è giusto dire di no ai propri figli | Tratto Rosa ... ... Se sei una di quelle persone che hanno problemi a dire NO; praticarlo senza nessuno intorno a te. Fallo in modo gentile e amichevole, ripetilo più volte, in modo da affermare un senso di fiducia in te, tenerlo presente nella tua mente per quando è necessario attivare ciò che hai già praticato. Quindi puoi dire NO. Dire di "no" ai nostri figli è una parte fondamentale per far comprendere loro quando è giusto chiedere e non pretendere. Quando una cosa è giusta farla e quando no. Se un atteggiamento è corretto o meno; ce ... quando in Vocabolario - Treccani ... . Quindi puoi dire NO. Dire di "no" ai nostri figli è una parte fondamentale per far comprendere loro quando è giusto chiedere e non pretendere. Quando una cosa è giusta farla e quando no. Se un atteggiamento è corretto o meno; certo, il no da parte nostra deve essere anche giustificato e va spiegato. In questi casi bisogna avere il coraggio di dire "no grazie" e continuare la ricerca, anche se non si hanno altre offerte in vista. Un manager che sembra intenzionato ad averti nel suo ufficio ma che, dopo diversi test e colloqui, non si decide a firmare il contratto , è una delle buone ragioni per dire no a un'opportunità prima ancora di iniziarla....