collegegoalsundaymd.org

Ragione e forma dello spazio achitettonico - Alberto Aschieri

DATA DI RILASCIO 21/12/2012
DIMENSIONE DEL FILE 3,35
ISBN 9788838761386
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Alberto Aschieri
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Alberto Aschieri libri Ragione e forma dello spazio achitettonico epub sono disponibili per te dopo la registrazione sul nostro sito web

Il testo affronta il crinale che lega il passaggio dalle concettualizzazioni alle formalizzazioni concrete. Lo spazio architettonico è visto nella concordanza esplicativa della culturalità e naturalità dei luoghi. Dalle ragioni alle espressioni delle spazio architettonico, dalle categorie di verità alle categorie del progetto, si rivela "una linea di ritorno dalle forme concrete". L'assunto di "leggibilità degli universi ambientali" e la lettura delle forme dello spazio fisico, sostengono la profondità di un sguardo stratigrafico e la lettura del testo architettonico, urbano territoriale: l'osservazione e la spiegazione delle forme contestuali, l'individuazione delle linee di struttura, la comprensione della nervatura dei luoghi in cui ritrovare, gli ancoramenti capaci di sviluppare i nuclei generativi di nuove configurazioni. L'interrogazione dello schema del labirinto nelle forme, culture e tecniche della contemporaneità, nella ricerca di coerenza del tramite tra pensiero del progetto e forme concretamente realizzate. Nella dialettica logoi e topoi, tra i pensieri astratti e il racconto delle forme concrete, il progetto considerato "operatore logico" permette di rivelare i contenuti e i principi delle forme. Nella decifrazione e traduzione delle forme del presente si ricerca come legare altre e nuove prefigurazioni del progetto di architettura e di una pratica-teorica dell'architettura e della conoscenza della specificità dei luoghi.

..... L' organizzazione dello spazio nel «Faust» di Murnau è un libro di Eric Rohmer pubblicato da Marsilio nella collana Biblioteca: acquista su IBS a 22 ... Piazze e fontane barocche romane - DIARIO DELL'ARTE ... .70€! Il testo è strutturato in tre parti: Le forme dello spazio aperto, Sei conversazioni sul vuoto e "Sei dispositivi formanti lo spazio aperto contemporaneo, che configurano una struttura entro cui i temi del vuoto e dello spazio aperto contemporaneo trovano una lettura critica che ne mette in discussione le forme, le qualità, i rapporti metrici e i significati, ricercando e valutando i ... Spazio Urano, sede dello studio di Francesco Campese, restituisce nella sua struttura e funzione la visione artistica del pittore che lo ha fondato e ... Ragione e forma dello spazio achitettonico - Alberto ... ... ... Spazio Urano, sede dello studio di Francesco Campese, restituisce nella sua struttura e funzione la visione artistica del pittore che lo ha fondato e contemporaneamente si dirama in nuove forme espressive grazie alla presenza di altri artisti e curatori che qui hanno deciso di presentare varie attività culturali e percorsi espositivi. Padova, Palazzo della Ragione, ... L'area definita da Rossi è nominata area-studio, vale a dire una porzione dell'area urbana, un'astrazione dello spazio della città: ... individuando nell'originalità delle forme architettoniche , espresse da questi segni della volontà collettiva, ... I vicini di casa sono dello stessoceto sociale, non commistione, né quindi timore di brutti incontri: uno spazio protetto e di qualità, case dense ma non troppo, che al loro interno nascondono ampli giardini, spazi protetti alla vista, di esclusivo utilizzo degli abi- tanti. Amedeo Petrilli Le Corbusier: forma e immagine. Le traiettorie acustiche di Le Corbusier è un saggio che Amedeo Petrilli (1995-2005) aveva scritto in occasione delle lezioni che aveva tenuto presso il mio insegnamento di Estetica alla Facoltà di Architettura di Milano-Bovisa. Tali lezioni erano state lo stimolo per l'elaborazione di un lavoro molto più ampio e articolato pubblicato dalla ... Lo spazio è scandito da due fontane e un obelisco centrale. Le braccia semicircolari sono la metafora dell'abbraccio universale ed ecumenico della Chiesa di Roma. Il raccordo con la basilica avviene tramite uno spazio trapezoidale (3) che contiene due gallerie rettilinee (4) che si saldano ai due estremi della facciata (5). Questo distacco dalla rappresentazione realistica, da non intendersi come una separazione dalla realtà o come un uso arbitrario e casuale della luce, ma piuttosto come una mediazione tra essenza dello spazio architettonico e variabilità della luce naturale, diventa per l'architetto una pausa necessaria; un intervallo fondamentale in cui ricercare le ragioni del progetto e definire un ......